Live Sicilia

Il commento

Se la polizia si... arrabbia davvero


Articolo letto 455 volte

VOTA
0/5
0 voti

capaci, fantozzi, latitanti, Politica, polizia, via d'amelio, Cronaca
D'accordo forse il fotomontaggio di Lili - il nostro bravissimo grafico - potrebbe risultare un po' troppo urticante. Una Cinquecento malmessa con le insegne della polizia? Chiariamo subito: non è stato concepito per oltraggiare le istituzioni, ma per sottolineare la legittima rabbia degli uomini che ne fanno parte. La nostra inchiesta miniaturizza in salsa siciliana quello che si sa: la polizia ha pochi mezzi e insufficienti risorse. E' un problema che riguarda l'intero apparato delle forze dell'ordine. Le stesse forze dell'ordine che vengono celebrate con le frasi della più alata retorica quando scoccano gli anniversari delle stragi. E non che quella celebrazione sia ingiusta, anzi è meritatissima, al netto della fastidiosa prosopopea di certe orazioni. Ma coerenza vorrebbe che alle parole seguissero i fatti. Invece, non è così. Si glorificano i martiri di Capaci e di via D'Amelia e si lasciano i loro bravissimi colleghi a dibattersi nel ristagno di un'inconcepibile ristrettezza. Eppure, la sfilza di latitanti catturati sta lì a dimostrare che stiamo parlando di seri professionisti che avrebbero già guadagnato sul campo un'altissima considerazione. Cioè, il rispetto dovuto a chi esercita un mestiere così indispensabile e complicato. Purtroppo, la cabina di regia da quell'orecchio non ci sente. Andremo avanti - facile previsione - con le belle parole e con le facili promesse. Fino a quando succederà quello che succede in un celebre film di Fantozzi. All'alba di un giorno qualunque, la polizia si arrabbierà davvero.