Live Sicilia

Ad Alimena

La Guardia di Finanza sequestra
megadiscarica abusiva di 60mila mq


Articolo letto 630 volte

VOTA
0/5
0 voti

alimena, discarica abusiva, guardia di finanza, sequestro, Cronaca
I finanzieri della Tenenza di Petralia Soprana hanno sequestrato un'area agricola di 60 mila metri quadri, adibita a discarica di rifiuti non autorizzata, ad Alimena. Rinvenuti ingenti quantitativi di rifiuti urbani e rifiuti speciali: materiale di risulta edile, residui ferrosi, pneumatici, carcasse e parti di autoveicoli, carcasse di elettrodomestici, divani, recipienti e tubi di eternit, recipienti di vetro, tutti abbandonati e in evidente stato di degrado, a contatto con il suolo. L'area interessata, un terreno risultato essere in parte nelle disponibilità del Comune, si trova sulle pendici di una collina, confinante con terreni coltivati e adibiti a pascolo. Parte del sito, sottoposto a sequestro fino al 1994, è stato utilizzato per discarica a cielo aperto dal Comune di Alimena ed era stato parzialmente bonificato e circondato da rete metallica, poi divelta da ignoti per consentire lo scarico dei rifiuti. Il Comune aveva presentato agli organi competenti un progetto di bonifica per l'area della vecchia discarica. Il susseguirsi dello scarico e le frane che hanno interessato la zona, hanno causato l'allargamento dell'area e la dispersione dei rifiuti, molti dei quali sono stati sotterrati dalla terra scivolata a valle. Dell'intervento, sono stati informati il sindaco del Comune di Alimena e la Procura di Termini Imerese.