Live Sicilia

CRONACA

Palermo, rissa tra famiglie alla Zisa. Denunciate sette persone


Articolo letto 349 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
La polizia ha denunciato sette persone, sei delle quali appartenenti a due nuclei familiari che, ieri intorno alle 13.30, hanno dato vita ad una lite, poi sfociata in rissa, in via d'Aquino, a Palermo. Quando due equipaggi della polizia sono giunti nel cuore della Zisa, hanno fatto in tempo a notare il lancio vicendevole tra le due opposte fazioni di bastoni e mattarelli. E' bastata la presenza degli agenti per far deporre le improvvisate armi bianche ai litiganti, due dei quali presentavano vistose ferite ed escoriazioni al volto. Tutti sono stati condotti presso gli uffici del vicino Commissariato "Zisa-Borgo Nuovo" per l'identificazione.
Da una parte padre e figlio, gestori di un esercizio avevano gia' da tempo manifestato il loro disappunto ai gestori di un esercizio limitrofo per la presenza, fino a tarda notte, su di un tratto di strada comune ai due esercizi, di giovani scalmanati.
La presenza di questi giovani ed i conseguenti schiamazzi, nonche' alcuni atti di autentico vandalismo urbano sarebbero stati, a detta dei primi, riconducibili all'apertura fino a tarda sera del secondo locale.
Attorno ai tavolini di quest'ultimo esercizio, infatti, i giovani si sarebbero quotidianamente riuniti, contribuendo a creare schiamazzi e disordine, pregiudicando - secondo quanto emerso nel corso degli interrogatori - gli affari degli esercizi commerciali del quartiere. Ieri, al culmine dell'ennesima contestazione, la violenta reazione dei gestori dell'attivita' presa di mira dalle contestazioni (padre, madre e due figli) che avrebbero aggredito fisicamente padre e figlio ai quali sarebbe giunto a dar man forte il titolare di un terzo esercizio coinvolto perche' ubicato in zona.
I sette sono stati tutti denunciati per rissa aggravata.