Live Sicilia

Le reazioni

E il Pdl ora chiede la verifica


Articolo letto 578 volte

VOTA
0/5
0 voti

bufardeci, caronia, formazione, leontini, lupo, panarello, reazioni, sicilia, Politica
Marianna Caronia parla senza giri di parole di " tenuta della coalizione di Governo messa in discussione". Certo, la deputata regionale del Pdl è uscita in polemica dal partito di Lombardo e la sua sortita più che critica verso il governatore non può stupire più di tanto. Ma certo, la conferenza stampa-sfogo di Carmelo Incardona scuote, e parecchio, la coalizione di centrodestra. Lo scontro tra l'assessore al Lavoro e Lombardo agita soprattutto una parte del Pdl, anche se il vicepresidente della Regione Titti Bufardeci assicura che "non esiste una posizione pregiudiziale contro Incardona, né da parte del suo dirigente generale, né da parte della sua dirigenza, e tanto meno da parte del presidente della Regione Lombardo". Parole accomodanti, cui però segue una stoccata al titolare dell'assessorato al Lavoro: "Lo sblocco degli stipendi - afferma Bufardeci - è un atto che consolida il quadro del 2008 e fotografa uno stato di necessità oggettivo. Gli uffici hanno agito così poiché costretti proprio dall'incaponimento dell'assessore Incardona, che prima non ha gradito la nomina di Alessandra Russo al vertice del dipartimento Formazione, e oggi dichiara di non gradire più in quelle vesti Patrizia Monterosso". La levata di scudi per l'assessore aennino tocca al capogruppo del Pdl all'Ars Innocenzo Leontini, che chiede di "investire l'intera maggioranza del compito di affrontare e chiarire le posizioni interne sulle questioni più importanti dell'attività di governo e parlamentare" e reclama una "immediata verifica".

Per il Pd ,"le affermazione dell'assessore Incardona sono strabilianti", come afferma il deputato regionale Filippo Panarello, che osserva: "Dal momento che Incardona dice che c'è un problema fra lui e Lombardo, ma che non intende lasciare l'assessorato, c'è da chiedersi: l'assessore al Lavoro pensa forse a costringere il presidente della Regione a fare un passo indietro?". Anche Giuseppe Lupo del Pd attacca la giunta regionale: "E' scandaloso che il governo regionale invece di preoccuparsi di mettere la formazione professionale al servizio dei giovani siciliani, ne faccia oggetto di scontro politico in vista delle europee''.