Live Sicilia

Assessorato regionale ai Lavori pubblici

Piano casa, Gentile: "Non ci sarà
cementificazione selvaggia"


Articolo letto 385 volte

VOTA
0/5
0 voti

assessorato lavori pubblici, luigi gentile, piano casa, sicilia, Dal Palazzo
L'assessore regionale ai Lavori pubblici, Luigi Gentile, interviene sul disegno di legge per il piano casa della Regione Siciliana approvato dalla Giunta venerdi' scorso. "Si tratta - dice Gentile - di una legge che intende rilanciare gli investimenti nel patrimonio edilizio assecondando cosi' le istanze abitative, sempre piu' pressanti, provenienti da un numero di cittadini sempre in crescita. Il Ddl - sottolinea Gentile - movimenta e sviluppa le attivita' imprenditoriali ed economiche del territorio siciliano, rispettando i valori storici, architettonici, paesaggistici, archeologici e ambientali".

Due gli obiettivi principali del disegno di legge: lo sviluppo ed il superamento della crisi di settore, soprattutto in un momento di crisi economica mondiale, e la promozione di una maggiore sostenibilita' ambientale, per rendere vivibili le citta'.
"La norma proposta - prosegue l'assessore - tende a riqualificare le costruzioni grazie al ricorso a materiali alternativi e sistemi energetici innovativi. Gli interventi saranno orientati al contenimento dei consumi energetici e idrici, mediante il ricorso anche a tecniche di bioedilizia, di risparmio energetico e di uso di fonti rinnovabili. Ed ancora si semplifica il procedimento amministrativo, snellendo i regolamenti preesistenti rispettando, al contempo, i criteri imprescindibili della sicurezza". "La nuova norma - conclude Gentile - non consentira' nessuna cementificazione selvaggia, ma garantira' rigore, rispetto delle regole e ripresa delle attivita' imprenditoriali, con l'obiettivo di fornire ai nuclei familiari, composti anche da coppie giovani, un sostegno economico per la realizzazione della prima casa tramite mutui agevolati concessi da istituti bancari convenzionati con la Regione, ad un tasso di interesse pari alla meta' di quello corrente per la costruzione o ricostruzione di un immobile".