Live Sicilia

Testimoni di giustizia

Salta la copertura di Piera Aiello
"Nessuna risposta dallo Stato"


Articolo letto 554 volte

VOTA
0/5
0 voti

carabinieri, copertura, piera aiello, rita atria, segreto, testimoni di giustizia, Cronaca
Dopo 18 anni è saltata la copertura di Piera Aiello che, con la cognata Rita Atria, aveva denunciato a Paolo Borsellino le attività criminose dei suoi stessi familiari. A darne notizia è l'"Associazione Antimafie 'Rita Atria'" presieduta dalla stessa Piera Aiello. In una nota si precisa che il segreto sul luogo in cui è custodita la testimone di giustizia è saltato a causa della "sprovvedutezza di due uomini dell'Arma dei Carabinieri che, presumibilmente, hanno consentito che le famiglie mafiose denunciate da Piera Aiello venissero a conoscenza della sua attuale collocazione territoriale".

La relazione riguardo la fuga di notizie, sostiene l'associazione, è stata consegnata il 5 e 6 aprile scorsi e "ad oggi, martedì 14 aprile nessuna notizia. Piera Aiello lasciata nel limbo dell'incertezza - conclude la nota - senza che nessun esponente dello Stato abbia sentito il dovere di fare una telefonata di conforto".