Live Sicilia

La vicenda di Angelo Casà del 2003

Morì per intervento alle tonsille
Condannati sanitari e ospedale


Articolo letto 656 volte

La storia di Angelo Casà aveva girato e fatto inorridire tutta l'Italia. Entrato in ospedale per un semplice intervento alle tonsille non ne è mai uscito. Era il 2003 e lui aveva appena 4 anni. La corte d'Appello di Palermo ha condannato l'ospedale, il San Giovanni di Dio di Agrigento, a pagare 500 mila euro di risarcimento ai coniugi Casà. Una magra consolazione

VOTA
0/5
0 voti

agrigento, angelo casà, bambino, corte appello palermo, morto, operazione, risarcimento, san giovanni di Dio, tonsielle, Cronaca
La storia di Angelo Casà aveva girato e fatto inorridire tutta l'Italia. Entrato in ospedale per un semplice intervento alle tonsille non ne è mai uscito. Era il 2003 e lui aveva appena 4 anni. La corte d'Appello di Palermo ha condannato l'ospedale, il San Giovanni di Dio di Agrigento, a pagare 500 mila euro di risarcimento ai coniugi Casà. Una magra consolazione.

Confermata anche la condanna del medico otorino e di un infermiere dell'ospedale agrigentino a oltre un anno di reclusione. Non un caso isolato, nel nosocomio agrigentino, condannato nei giorni scorsi a risarcire con due milioni di euro una coppia per un figlio nato con problemi fisici.