Live Sicilia

Sarebbero del latitante Falsone

Sequestrate due imprese
nell'Agrigentino


Articolo letto 636 volte

VOTA
0/5
0 voti

ares appatli, aziende, calogero costanza, canicattì, catrofilippo, favara, gerlando morreale, giuseppe falsone, imprese, le vigne, mafia, operazione agorà, sequestro, Cronaca
La Direzione distrettuale antimafia di Palermo ha disposto il sequestro di due imprese edili di Favara, nell'Agrigentino. Si tratta della ditta individuale "Gerlando Morreale" e la "Ares Appalti". Ad eseguire il provvedimento sono stati gli agenti della squadra mobile di Agrigento. La misura e' stata adottata nell'ambito dell'inchiesta antimafia "Agora'" sulla realizzazione del centro commerciale "Le Vigne" di Castrofilippo. I beni - secondo quanto accertato dalla Dda - sarebbero ricondubili a Calogero Costanza e Gerlando Morreale ritenuti prestanome di Giuseppe Falsone, di Campobello di Licata, indicato come numero uno di Cosa nostra in provincia di Agrigento. L'operazione Agora' e' scattata nel dicembre del 2008 ed ha portato all'arresto di 6 persone tra Canicatti' e Favara.