Live Sicilia

Palermo

Polizia scopre un giro
di prostituzione d'alto bordo


Articolo letto 442 volte

VOTA
0/5
0 voti

palermo, prostituzione alto bordo, Cronaca
La polizia ha fatto luce su un giro di prostituzione di alto bordo nel "salotto buono" di Palermo. Denunciata una cittadina colombiana, C.C.M., di 43 anni, regolare sul territorio nazionale. Deve rispondere di favoreggiamento della prostituzione. Sequestrato, nel centro cittadino, un appartamento nella sua disponibilita'.
La cittadina straniera, ufficialmente residente a Roma, secondo quanto accertato dagli investigatori, aveva preso in affitto, dopo
la stipula di un regolare contratto, l'appartamento che aveva adibito a "casa d'appuntamento". All'interno si sarebbero avvicendate giovani donne straniere che avrebbero attirato i clienti pubblicando delle inserzioni sui quotidiani locali.
Proprio questi ritagli di giornale dall'inequivocabile contenuto, oltre a riviste pornografiche e profilattici, sono stati trovati dai poliziotti che sono intervenuti nell'appartamento proprio quando una cittadina straniera 25enne si prostituiva. Nei confronti della ragazza e' stato adottato un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale. Nel corso delle indagini, sono stati identificati diversi "clienti", uomini provenienti dai piu' disparati ceti sociali, dall'operaio al professionista. Tutti, dopo i primi tentennamenti, hanno ammesso di essere stati clienti della "casa" e di avere pagato delle cifre oscillanti tra i 70 ed i 100 euro. Le indagini sono state avviate in seguito alla denuncia formalizzata dai condomini dello stabile, che avevano notato un insolito andirivieni di uomini che si avvicendavano nell'appartamento nel
corso dell'intera giornata.