Live Sicilia

Belpasso

Datore di lavoro picchia
un dipendente e lo ferisce: arrestato


Articolo letto 4.252 volte

VOTA
2/5
1 voto

belpasso, carabinieri paternò, ferisce dipendente, Cronaca
I carabinieri hanno arrestato Ferdinando Vinciguerra, 35 anni, di Mascalucia, per rapina e lesioni personali ai danni di un suo dipendente, coetaneo di Catania, impiegato come autotrasportatore presso la sua ditta, che si occupa di stoccaggio e commercializzazione di prodotti ortofrutticoli ed e' situata a Belpasso, frazione Piano Tavola.
Secondo una ricostruzione degli investigatori, il dipendente in prova da circa cinque mesi, senza alcun tipo di contratto, lamentava la precarieta' della sua posizione, chiedendo al datore di lavoro di metterlo in regola o lasciarlo libero di andare a lavorare presso altre aziende, avendo diversi problemi economici che lo avrebbero costretto a preannunciare l'interruzione del suo attuale rapporto professionale. Ma il datore di lavoro, non essendo d'accordo, lo avrebbe aggredito dapprima verbalmente e poi malmenato, mandandolo al pronto soccorso dell'ospedale "SS. Salvatore" di Paterno', dove gli sono state diagnosticate escoriazioni al collo ed agli zigomi ed un trauma distorsivo-contusivo alla colonna cervicale, con prognosi di cinque giorni. Dopo le botte, il Vinciguerra, che gia' annovera precedenti penali per reati contro il patrimonio, si sarebbe impossessato del furgone Fiat Scudo, di proprieta' della madre del dipendente, e che quest'ultimo al momento dell'aggressione stava guidando. Uscito dal pronto soccorso, la vittima si e' rivolta ai Carabinieri della Compagnia di Paterno' che, con un'indagine-lampo, nel giro di poche ore hanno rintracciato l'aggressore dichiarandolo in arresto con le incriminazioni di lesioni personali e rapina del furgone del dipendente. Il veicolo e' stato trovato parcheggiato nei pressi dei capannoni della ditta ed e' stato restituito all'avente diritto.
Vinciguerra e' stato accompagnato all'Istituto di pena di Piazza Lanza a Catania. Il gip del tribunale etneo ha convalidato l'arresto ed ha disposto per lui la detenzione domiciliare.