Live Sicilia

Erano agli arresti domiciliari

Villabate, in carcere i fratelli Di Peri


Articolo letto 4.374 volte

VOTA
5/5
1 voto

di peri, mafia villabate, operazione senza frontiere, villabate, Cronaca
I fratelli Di Peri: Davide (a destra) e Maurizio (a sinistra)

I fratelli Di Peri: Davide (a destra) e Maurizio (a sinistra)



Tornano in carcere i fratelli Di Peri di Villabate, cittadina alle porte di Palermo. In manette, in ottemperanza di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Palermo, sono finiti Maurizio e Davide Di Peri.
Entrambi erano stati arrestati lo scorso 27 febbraio, nell'ambito dell'operazione antimafia denominata "Senza Frontiere" condotta dal Reparto operativo Nucleo Investigativo Carabinieri di Palermo, perche' ritenuti responsabili di avere reimpiegato i proventi delle attivita' delittuose della famiglia mafiosa di Villabate, attraverso il fraudolento trasferimento di beni a soggetti terzi.
I due fratelli dopo aver trascorso un periodo detentivo in carcere, erano stati sottoposti alla misura degli arresti domiciliari in attesa di giudizio. Per entrambi sono nuovamente scattate le manette poiche' hanno violato le prescrizioni imposte loro dalla misura cautelare domiciliare cui erano stati sottoposti dopo l'arresto. Le violazioni sono state accertate dai Carabinieri della Stazione di Villabate che il 13 aprile scorso, giorno di Pasquetta, avevano tratto in arresto per evasione Davide Di Peri, dopo averlo sorpreso all'interno dell'abitazione del fratello Maurizio, attigua alla sua. Entrambi sono stati accompagnati presso il carcere Ucciardone di Palermo.