Live Sicilia

Rientrato l'allarme a Palermo

Coppia in quarantena:
non è febbre suina


Articolo letto 612 volte

VOTA
0/5
0 voti

coppia, influenza A, palermo, peste suina, Cronaca
L’esito è negativo, nessun caso di influenza suina a Palermo ed in Sicilia. A darne notizia è il direttore sanitario del Policlinico, Luigi Aprea: “Dopo le analisi effettuate sui campioni sospetti prelevati dai colleghi dell’ospedale Cervello siamo in grado di escludere che si tratti di influenza suina”.
L’allarme era stato lanciato ieri, quando due palermitani, appena rientrati da un viaggio a Madrid, si erano ritrovati con tosse, febbre e congestione nasale. Sintomi sufficienti di questi periodi, a scatenare la psicosi. I due sono stati visitati dai medici del Cervello che, come prevede la prassi di fronte al rischio di una pandemia, hanno anche effettuato dei prelievi poi inviati al laboratorio del Policlinico. Già questa mattina, per la verità, dal Cervello le notizie sembravano piuttosto confortanti: “Sono tornati al loro domicilio – ha detto il direttore sanitario Giuseppe Ferrara – e li teniamo sotto osservazione, in attesa dell’esito delle analisi del Policlinico”. Il primario dell’unità operativa di Malattie infettive, Massimo Farinella ha precisato: “Li ho sentiti questa mattina e la febbre sembra quasi passata. Li risentirò, come è previsto, anche questa sera. Non credo tuttavia – ha spiegato prima di mezzogiorno – che si tratti di influenza suina. Queste due persone, in realtà, hanno accusato i sintomi già al loro arrivo in Spagna, tant’è che ho somministrato un antisintomatico e non un antivirale, che può essere utile solo entro 48 ore. Visto però che in quel Paese sono già stati confermati 14 casi della nuova influenza, stiamo seguendo le linee guida definite dal ministero ed abbiamo inviato i campioni prelevati al Policlinico che effettuerà tutte le analisi necessarie”.
E pochi minuti fa, è arrivato l’esito, per fortuna negativo, dei controlli.