Live Sicilia

Arrestati tre rapinatori

Assalto armato al Mc Donald's
Un ferito a Misterbianco


Articolo letto 810 volte

VOTA
0/5
0 voti

mc donald's misterbianco, rapina, tre arresti, un ferito, Cronaca
Assalto al Mc Donald's di Misterbianco, in provincia di Catania. Ferito un dipendente ed arrestati dai carabinieri tre rapinatori. In manette sono finiti Giovanni Gerardi, 26 anni, Salvatore Vincenzo Miceli, 21 anni, entrambi pregiudicati, e G.A.T., 23 anni, incensurato, tutti di Paternò. Dovranno rispondere di rapina aggravata e lesioni personali in concorso. I tre, alle 21.45 di domenica sera, hanno fatto irruzione all'interno del McDonald's di via Aldo Moro, a Misterbianco, a quell'ora gremito di persone ed in particolare di bambini, alcuni dei quali festeggiavano un compleanno. Con il volto coperto da
occhiali da sole scuri e dal cappuccio della felpa si sono diretti verso i tre dipendenti in servizio in quel momento, due donne ed un uomo, puntando loro una pistola contro il volto, minacciandoli di morte, spingendoli e scaraventandoli contro il muro ed intimando loro di consegnare tutto l'incasso presente. Una delle vittime, mentre si recava ad aprire la cassaforte, è stata colpita con il calcio della pistola al volto ed al collo, per cui successivamente si è fatta refertare al pronto soccorso dell'ospedale "SS Salvatore" di Paternò. Ha riportato 5 giorni di prognosi.
Mentre due rapinatori arraffavano i soldi in contanti e cinque sacchetti contenenti monete, per un ammontare complessivo di circa 3.000 euro, il terzo complice ha strappato la borsa di una delle due donne, con all'interno carte di credito, un carnet di assegni e documenti personali.  Una volta usciti, i tre sono fuggiti a bordo di una "city car" di colore bianco in direzione Paternò. Immediatamente sono scattate le indagini e le ricerche da parte degli uomini della compagnia di Paternò, che hanno cercato di bloccare le probabili vie di fuga. La corsa dei  rapinatori si è conclusa a Ragalna, davanti alla villa di uno dei tre, dove i militari dell'Arma hanno rintracciato l'auto ricercata. Per loro sono scattate le manette ai polsi.