Live Sicilia

Coinvolto anche il sindaco Cammarata

Palermo, "nomine illegittime"
Dirigente comunale a processo


Articolo letto 497 volte

VOTA
0/5
0 voti

nomine illegittime, rinvio a giudizio, sindaco cammarata, urbanistica, Cronaca
Il dirigente coordinatore dell'ufficio Urbanistica del Comune di Palermo è stato rinviato a giudizio con l'accusa di abuso d'ufficio: secondo la Procura, l'architetto Federico Lazzaro avrebbe fatto ottenere nomine illegittime a ben quattro consulenti, incaricati di progettare e seguire interventi tecnici al Mercato ortofrutticolo e alla ex Chimica Arenella. Nessuno dei quattro, secondo il pm Laura Vaccaro, sarebbe stato in possesso dei requisiti richiesti, tra cui l'iscrizione all'albo professionale, degli architetti o degli ingegneri, per almeno cinque anni. La decisione è del giudice Daniela Troja, che ha prosciolto invece uno dei consulenti, Antonino Giglio. Federico Lazzaro sarà processato il 22 settembre dalla terza sezione del Tribunale di Palermo. Nell'inchiesta è coinvolto anche il sindaco, Diego Cammarata, che, come i consulenti Antonio Covais, Annalisa Tomasino e Renata Sandra Carlisi, sarà processato col rito abbreviato.