Live Sicilia

Editoria

Peppino Impastato in fumetto
Presentazione alla Feltrinelli


Articolo letto 1.275 volte

VOTA
0/5
0 voti

beccogiallo, fumetti, lelio bonaccorso, marco rizzo, peppino impastato, Zapping
Un eroe, una seccatura, un fratello, un esaltato. Per alcuni Giuseppe Impastato, meglio noto come Peppino, è stato questo. Per altri è stata soprattutto la voce contro la mafia che dai microfoni di radio Aut ha osato denunciare e dissacrare il potere del boss Gaetano Badalamenti. Adesso la sua storia, resa popolare dal film "I cento passi" di Marco Tullio Giordana, rivivrà nella graphic novel "Peppino Impastato, un giullare contro la mafia" che sarà presentato venerdì alle 18 alla libreria Feltrinelli di Palermo in via Cavour. Alla presentazione saranno presenti gli autori, lo sceneggiatore Marco Rizzo, trapanese, (già premiato con "Ilaria Alpi, il prezzo della verità") e il disegnatore Lelio Bonaccorso, giovane talento messinese. A moderare l'incontro il giornalista Roberto Puglisi.

"Questa storia disegnata a fumetti è vibrante, di un'intensa nostalgia per un tempo di rivolta e di lotta, di rivoluzionari coraggiosi e di forza d'opposizione, di rimpianto verso figure integre, disinteressate e non riconciliate come Peppino - scrive nell'introduzione il giornalista Lirio Abbate autore de 'I complici'- E' un'intelligente analisi sociale, di condanna, di quel buon senso collettivo opportunista, accomodante e familista che consente alla mafia di dominare anche oggi".