Live Sicilia

A Palermo

Giacomo Tedesco aggredito
Il Coni: "Inammissibile"


Articolo letto 432 volte

VOTA
0/5
0 voti

aggredito, coni, giacomo tedesco, giochi della gioventù, Cronaca
Brutta avventura per il centrocampista del Catania Giacomo Tedesco, nella tarda serata di ieri, a Palermo. Il calciatore, secondo quando reso noto dal sito degli etnei, ha vissuto attimi di tensione dopo aver partecipato alla cerimonia di

inaugurazione dei Giochi della Gioventù nella sua città: "Dopo avere partecipato con Liverani ed i vertici dello sport regionale ad una bella festa, che mi ha lasciato davvero molto contento e soddisfatto, uscendo dal parcheggio la mia auto è stata accerchiata da un paio di facinorosi, armati di bastone - raccontaTedesco -. Sono riuscito ad evitare guai peggiori allontanandomi, mi è rimasta molta amarezza per la brutta esperienza vissuta dalla mia famiglia"."Il Calcio Catania - si legge nella nota - evidenzia la gravità dell'episodio, riconducibile certamente ad una forma di teppismo che nasce dall'ignoranza individuale, e ribadisce con orgoglio i valori della sicilianità, che appartengono a Catania, a Palermo ed a tutta l'isola".

"E’ inammissibile e assurdo che due delinquenti possano anche lontanamente, macchiare una manifestazione così bella , che nasce proprio dalla voglia di celebrare l’unità della Sicilia e i sani valori dello sport  - ha dichiarato il presidente del Coni Sicilia, Massimo Costa, non appena appresa la notizia -  questo brutto episodio che nulla ha a che vedere con lo sport e con i valori celebrati fino a pochi minuti prima, ci testimonia quanto sia importante continuare la nostra opera di sensibilizzazione  verso i giovani, affinchè capiscano che lo sport è amore e rispetto".