Live Sicilia

Il sindaco di Salemi

Sgarbi: "Assurdo non volere una società multietnica"


Articolo letto 515 volte

VOTA
0/5
0 voti

clandestini, immigrati, maroni, respinti, sgarbi, Cronaca
"Non ci scandalizzano molto gli aspetti giocosi e talvolta perfino comici del comportamento del premier Silvio Berlusconi, ma non riusciamo a seguirlo nella sua difesa di una identita' che sembra piu' musulmana che occidentale". E' quanto afferma Vittorio Sgarbi, sindaco del comune Salemi, e candidato dell'Mpa alle elezioni europee.
"Dire di non volere una societa' multietnica vuol dire negare i modelli dell'Occidente - prosegue -, sia nella sua storia - si pensi alla Sicilia - sia nel presente - si pensi alla Francia o agli Stati Uniti - Parigi e New York non sono forse multietniche?O Berlusconi preferisce il modello di Kabul, monoetnico e rimpiange i talebani che han distrutto di budda di Bamiyan. Il presente e il futuro sono multietnici per una spinta della storia e pare lo abbia inteso Gianfranco Fini. Diverso e' limitare l'accesso ai clandestini,agli irregolari,ai criminali o potenziali criminali, che possono anche essere monoetnici e cioe' italiani come noi, come camorristi, mafiosi, pedofili. Non mi risulta che il Dalai Lama rappresenti una minaccia per l'Occidente".