Live Sicilia

Mafia

A Messina sequestro da 20 milioni


Articolo letto 1.213 volte

Il provvedimento ha colpito appartamenti, auto, moto, terreni, aziende e conti correnti. La famiglia Trovato apparterrebbe, secondo gli inquirenti, al clan dei Mangialupi che fa soldi con la droga

VOTA
0/5
0 voti

messina, salvatore giovanni antonino alfredo franco trovato, sequestro beni, Cronaca
La polizia di Messina ha eseguito stamattina un decreto di sequestro di beni mobili e immobili per un valore complessivo di circa 20 milioni di euro. Destinatari del provvedimento sono i fratelli Salvatore, 56 anni, Giovanni, 49 anni, Antonino, di 52 anni, Alfredo, 44, e Franco Trovato, di 38 anni, tutti messinesi, ritenuti dagli inquirenti elementi di spicco del clan Mangialupi, particolarmente attivo nel traffico di sostanze stupefacenti.

Sequestrati 25 appartamenti, nove auto, sei moto di varie cilindrate, cinque terreni, il patrimonio aziendale di due società e conti bancari. I beni sono intestati a prestanome che secondo la squadra mobile sono riconducibili ai fratelli Trovato.