Live Sicilia

Arte

Giovedì a Palermo una giornata
dedicata al surrealismo


Articolo letto 414 volte

VOTA
0/5
0 voti

arte, mostre, palermo, surrealismo, università, Zapping
Una giornata dedicata al surrealismo, l'avanguardia artistica (1924 -1969) che ha decretato il primato del sogno, dell'inconscio, della libertà, della follia e dell'amore, rivoluzionando i codici estetici, morali, filosofici e politici, con effetti ancora attuali.
Dopo la relazione introduttiva affidata a María Jesús Martínez Silvente dell'Università di Malaga, esperta di Dalì e di Picasso, giovani studiosi palermitani, alcuni dei quali oggi residenti all'estero, presenteranno le loro ricerche inedite: autori noti e meno noti (Juan Eduardo Cirlot, Endre Rozsda, Hugh Weiss, Robert Tatin, Breton/Dubuffet) le artiste nel loro doppio ruolo di muse e di creatrici (Leonora Carrington, Dorothea Tanning, Meret Oppenheim), architetture visionarie e contaminazioni italiane.
Il duplice scopo di questo convegno, in cui i relatori sono soprattutto giovani esperti, – dichiara Eva di Stefano, coordinatrice del progetto e docente di Storia dell'arte contemporanea -  è quello di riconsiderare con uno sguardo critico, fresco e attuale, il movimento artistico più eversivo del novecento, e allo stesso tempo evidenziare le ricerche di quei giovani studiosi di arte contemporanea, che da Palermo stanno configurando oggi una vera e propria rete europea.
Al convegno seguirà la pubblicazione dei relativi atti curata da Giulia Ingarao (Centro d’Arte Piana dei Colli) e Davide Lacagnina (Università di Palermo).

14 maggio 2009 - ore 9,30/13-15/19
Coordinamento scientifico: Eva di Stefano
Galleria d'arte moderna
Piazza Sant'Anna 1