Live Sicilia

Libri

Due palermitani al Premio Strega
Sono Ugo Barbara e Giorgio Vasta


Articolo letto 812 volte

VOTA
0/5
0 voti

giorgio vasta, letteratura, Libri, premio strega, ugo barbara, Zapping

Due siciliani sono in gara al Premio Strega. Si tratta dei palermitani Ugo Barbara, autore del libro “In terra consacrata”, edizioni Piemme e di Giorgio Vasta con il “Il tempo materiale”, pubblicato da Minimum Fax. . La prima opera è stata presentata da Roberto Alajmo e Giovanni Pacchiano, mentre sono stati Stefano Giovanardi e Francesco Piccolo a presentare il libro di Vasta.

Per il suo libro Barbara si è ispirato alla scomparsa di Emanuela Orlandi, mentre il racconto dell'altro siciliano è ambientato in una Palermo “preistorica e selvaggia” nell'anno in cui la violenza terrorista raggiunse il suo culmine, e cioè il 1978.

I testi dei due scrittori rientrano tra le dodici opere ammesse dal direttivo del premio Strega all'edizione del 2009. A presiedere il comitato è il linguista Tullio De Mauro. I componenti sono Franco Alberti, Alessandro Barbero, Valeria Della Valle, Giuseppe De Rita, Fabiano Fabiani, Alberto Foschini, Melania Mazzucco e Ugo Riccarelli. Una tappa tedesca è prevista il 18 giugno per i cinque titoli che andranno in finale, a Berlino, per un appuntamento realizzato in collaborazione con l'Istituto Italiano di Cultura. Con la seconda votazione il 2 luglio, la consueta proclamazione al Ninfeo di Villa Giulia del vincitore. E chissà se quest'anno toccherà alla Sicilia