Live Sicilia

Venti di crisi sul governo?

E l'assessore ai Beni culturali
convocato d'urgenza a Palazzo d'Orleans


Articolo letto 441 volte

VOTA
0/5
0 voti

antinoro, lombardo, mafia, operazione eos, regione sicilia, Cronaca, Politica
L’agenda di Antonello Antinoro è stata stravolta subito dopo gli arresti effettuati questa mattina nell’ambito dell’operazione ‘Eos’. Gli impegni dell’assessore regionale ai Beni culturali e Pubblica istruzione, primo tra tutti la conferenza stampa di presentazione della manifestazione Salvalarte Belice, sono stati prudentemente rinviati.
L’esponente dell’esecutivo, candidato anche alle prossime elezioni europee, è stato convocato urgentemente a Palazzo d’Orleans per un colloquio con il presidente della Regione, Raffaele Lombardo. Nell’ambito dell’inchiesta, che ha portato all’arresto di 21 presunti esponenti di Cosa Nostra, l’assessore Antinoro risulta formalmente indagato. L’ipotesi di reato che pende sul suo capo è quella di voto di scambio.