Live Sicilia

Palermo

Bustarelle alla Motorizzazione
In manette un funzionario


Articolo letto 584 volte

VOTA
0/5
0 voti

arresto, corruzione, motorizzazione civile, palermo, tangenti, Cronaca
Gli agenti della Squadra mobile di Palermo hanno arrestato un funzionario della Motorizzazione civile sorpreso ad intascare una bustarella dal titolare di una autoscuola di Partinico per "aggiustare" una pratica di immatricolazione auto. In manette e' finito Antonino Nobile, di 51 anni. Arrestato anche il titolare dell'autoscuola, Pietro Catalano, di 36 anni, di Partinico. Entrambi dovranno rispondere del reato di corruzione.
Le indagini, coordinate dal procuratore aggiunto di Palermo, Leonardo Agueci, e dal sostituto procuratore, Amelia Luise, hanno portato all'arresto in flagranza dei due, al termine di una serie di accertamenti effettuati dalla polizia su alcune pratiche amministrative acquisite presso la locale Motorizzazione e risultate non regolari, concernenti collaudi, revisioni e patenti guida tutte riconducibili all'attivita' d'ufficio del funzionario arrestato. Successivamente sono state attivate delle riprese video all'interno dell'ufficio di Nobile e ieri, i poliziotti della Squadra Mobile sono intervenuti dopo avere assistito in diretta al pagamento di una banconota di 100 euro per il rilascio di un collaudo.

La polizia ha accertato che il funzionario della Pubblica Amministrazione, in cambio del denaro, avrebbe apposto la sua firma sulla pratica sottopostagli dal titolare della scuola guida, retrodatandola al 29 aprile scorso.
Nel contesto dell'operazione sono state eseguite perquisizioni ed in particolare all'interno dell'ufficio del funzionario della Motorizzazione arrestato e' stata trovata un'altra carpetta contenente denaro mentre in un altro ufficio privato nella disponibilita' dello stesso funzionario e' stata trovata una cospicua somma di circa 4.000 euro in banconote da 100 e 50 euro.