Live Sicilia

CRONACA

Ragusa: aggredisce prostitute e tenta di violentarne una, arrestato


Articolo letto 879 volte

VOTA
0/5
0 voti

aggressione, extracomunitario, prostituzione, violenza sessuale, Le brevi
Un cittadino extracomunitario e' stato arrestato dalla polizia per avere aggredito e rapinato alcune prostitute, ferendone due e tentando di violentarne un'altra. E' accaduto in un quartiere di Ragusa, tra via Santa Maura, via Cava e via Sammito, abitato dalle donnine. In manette e' finito Mahdi Hasan, di 30 anni. L'uomo dovra' rispondere di tentata rapina, lesioni personali volontarie e tentata violenza sessuale. Il provvidenziale intervento degli agenti della squadra volante della Questura di Ragusa ha consentito di evitare peggiori conseguenze.
Il primo episodio e' stato commesso ai danni di D.L., forse per commettere un furto. Mahdi Hasan e' entrato all'interno dell'abitazione della donna, ma vistosi scoperto l'ha aggredita con calci e pugni, desistendo solo grazie alle urla della vittima, che ha riportato lesioni giudicate guaribili in otto giorni. Poi si e' introdotto all'interno di un'altra abitazione, che un'altra giovane prostituta aveva lasciato con la porta aperta. Una volta dentro, ha chiesto alla ragazza del denaro ma al suo rifiuto, con inaudita violenza, l'ha spinta sul letto e, cercando di strapparle il pigiama, ha tentato di violentarla, senza riuscirvi. Le urla a squarciagola della prostituta hanno attirato l'attenzione di un passante che ha messo in fuga l'uomo. Anche in questo caso la vittima ha dovuto fare ricorso alle cure dei medici del pronto soccorso dell'ospedale civile di Ragusa, per le contusioni riportate.
Non essendo riuscito a portare a compimento i primi due episodi, Hasan ha poi aggredito altre due donne incontrate per strada.
Infine ha preso di mira un'altra prostituta che si era barricata in casa. L'uomo ha tentato di sfondare la porta dell'abitazione, minacciando di uccidere la donna se non lo avesse fatto entrare.
Ma il provvidenziale intervento degli agenti di una volante della polizia, avvisati dalle numerose chiamate giunte al 113, ha messo fine alle violenze. Al loro arrivo i poliziotti hanno trovato Hasan ancora intento a tentare di sfondare la porta di ingresso dell'abitazione. L'aggressore, alla vista degli agenti, ha tentato la fuga per le vie adiacenti ma e' stato bloccato e arrestato.