Live Sicilia

Organizzata dalla Coppem

Notte euromediterranea
in piazza Bologni a Palermo


Articolo letto 503 volte

VOTA
0/5
0 voti

associazione ubuntu, coppem, cri del l'afrique, dess, fondazione anna lindh, iccn, kaiorda, lello analfino tinturia, matrimia, Notte euromediterranea del dialogo, palermo, piazza bologni, Qbeta, uncesco, Zapping
"La Notte Euromediterranea del Dialogo" arriva a Palermo il 22 maggio prossimo. L' evento è organizzato e curato dal Coppem (Comitato Permanente per il Partenariato Euromediterraneo), dall'associazione Ubuntu e dal comune di Palermo, in collaborazione con la Fondazione Anna Lindh per il dialogo tra le Culture con sede ad Alessandria d'Egitto e l'Iccn (Inter-city intangible cultural cooperation network), con sede a Gangneung (South Korea). La manifestazione é sotto il patrocinio dell'Unesco e del Dess (Decennio dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile) proclamato dalle Nazioni Unite e coordinato dall'Unesco stessa.

La prima edizione de La Notte Euromediterranea si è svolta simultaneamente nei 37 paesi firmatari della "Dichiarazione di Barcellona" del 1995, sotto l'impulso dei network nazionali Alf e della Commissione Europea. Tra le città mediterranee che hanno ospitato gli eventi, sotto l'egida del Coppem, vanno menzionate Rabat, Al Hoceima e Nador in Marocco; Murcia in Spagna; Vila Real de Santo Antonio in Portogallo; Amman in Giordania e Tripoli in Libano.

La manifestazione prevede, come lo scorso anno, il Concerto "Notte Euromediterranea del Dialogo" a piazza Bologni e al quale interverranno i migliori artisti siciliani, dai Matrimia ai Kaiorda, passando per i Qbeta, fino alla partecipazione straordinaria di Lello Analfino dei Tinturia e dei gruppi composti da musicisti migranti che operano a Palermo come Le Cri de l'Afrique. Il Concerto, con inizio alle ore 20, sarà presentato da Massimo Minutella, volto delle tv locali palermitane.

Interverranno, inoltre, nel corso della serata la Rete Mediterraneo Antirazzista, Sabah Benziadi, il corpo di ballo "Kahina" e l'olimpionico Rachid Berradi, uno degli sportivi che ha ispirato il libro di Mauro Valeri, "Black Italians. Atleti neri in maglia azzurra".

Il Coppem, che ha sede a Palermo, è stato istituito nel 2000 a Gaza (ANP) con l'obiettivo di promuovere la collaborazione tra città, province e regioni dei Paesi del partenariato euromediterraneo, rafforzando il dialogo tra le diverse culture che coesistono nella regione.