Live Sicilia

Ambiente

Parco dei Nebrodi, sarà liberato
grifone salvato in Calabria


Articolo letto 668 volte

VOTA
0/5
0 voti

alcara li fusi, cada della natura, centro recupero fauna selvatica, grifoni, parco dei pollino, parco nebrodi, voliera, Zapping
Giovedì 21 maggio, alle 10, alla voliera dei Grifoni di Alcara Li Fusi, nel Messinese, sarà liberato e tornerà a volteggiare nel cielo un giovane esemplare, chiamato G76, appartenente alla colonia dei Nebrodi, salvato in Calabria dagli operai forestali che lo avevano trovato debilitato.

Il grifone è stato curato dal "Centro di recupero fauna selvatica" di Rende, presso la "Casa della Natura", dal biologo Mauro Tripepi, e poi restituito al Parco dei Nebrodi. Al rilascio del giovane rapace saranno presenti il direttore del centro di recupero fauna selvatica di Rende, ed ex presidente del Parco dei Pollino, Mauro Tripepi, assieme al suo staff di ricercatori che si stanno occupando del progetto di reintroduzione dei Grifoni nel Parco, il commissario straordinario dell'Ente Parco dei Nebrodi, Antonino Ferro, gli alunni delle scuole di Alcara Li Fusi e di Militello Rosmarino.

Lo zoologo dell'Ente Parco, Antonino Spinnato, illustrerà i risultati del progetto di reintroduzione dei grifoni, provenienti dalla Spagna. Venerdì saranno liberati dalla voliera di acclimatamento delle Rocche del Crasto di Alcara gli ultimi 8 grifoni. Nei prossimi mesi arriveranno dalla Spagna altri esemplari per raggiungere il ottimale di stabilizzazione di una colonia dei Grifoni sui Nebrodi.

Intanto, in occasione della "Settimana Europea dei Parchi", sono diversi gli appuntamenti promossi dall'Ente Parco che hanno fatto registrare una cospicua presenza di visitatori, studenti e ricercatori nell'area protetta dei Nebrodi.