Live Sicilia

CRONACA

Caltanissetta, "Crollo per una frana interna"


Articolo letto 531 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
A causare il cedimento di una parte del viadotto Geremia II, sulla strada statale 626 Caltanissetta-Gela, potrebbe essere stato "un movimento franoso sotterraneo, imprevedibile" legato al maltempo degli ultimi mesi. Lo sostiene l'Anas ricordando che "l'opera, di lunghezza complessiva di 1.487 metri, costituita da 35 campate, e' stata progettata negli anni Settanta e realizzata negli anni Ottanta. Il progetto esecutivo e' stato realizzato nel 1978 dallo Studio Corona di Torino e i lavori da parte dell'impresa Rizzi SpA di Rovigo sono iniziati nel 1985 e sono stati ultimati nel 1990. In corso d'opera - tra il 1987 e il 1990 - sono state eseguite le prove di carico sui pali di fondazione e sugli impalcati. Il collaudo del viadotto e' stato rilasciato il 18 maggio 1990 mentre il collaudo complessivo del lotto e' stato rilasciato il 12 marzo 1993. Il viadotto Geremia e' stato inaugurato solo sedici anni dopo, il 14 febbraio 2006, nell'ambito dell'apertura al traffico di un tratto complessivo di 14 km dell'itinerario Caltanissetta-Gela, in quanto il lotto in cui era ricompreso (lotto 5, 2^ stralcio) non era collegato ai lotti successivi e mancava di un vero collegamento con la viabilita' minore".