Live Sicilia

Concerti

A Palermo il festival della solidarietà


Articolo letto 610 volte

VOTA
0/5
0 voti

festival, palermo, politeama, solidarietà, Teatro, Zapping
I giovani artisti siciliani, sconosciuti alle grandi platee, selezionati da una giuria di esperti si esibiranno domani sera, con inizio alle 21, al Teatro Politeama nella prima delle due serate (l'altra e' fissata per il 28 giugno) del "Festival della solidarieta' - Citta' Di Palermo 2009", manifestazione organizzata dall'Icu Sicilia Onlus con il patrocinio della Provincia Regionale di Palermo e con la collaborazione e consulenza artistica della Associazione Musicale Undamaris, con il fine di raccogliere dei fondi utili all'ampliamento e al funzionamento del Centro Ospedaliero Monkole di Kinshasa nella Repubblica Democratica del Congo. Giovani proposte, vere e proprie "eccellenze" del panorama artistico siciliano, suddivisi nelle categorie fino a 15 anni, da 16 a 25 anni e solo per il canto lirico fino a 35 anni, che si cimenteranno nella musica classica e moderna, nel canto, nella danza sia classica che contemporanea, nel teatro.
Le singole esibizioni verranno giudicate dalla commissione che ha vagliato centinaia di domande di partecipazione arrivate al comitato organizzatore e che e' composta dai concertisti Bruno Canino e Cristiano Rossi, dallo scrittore, regista e direttore della scuola Teates, Michele Perriera, dal direttore del Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo, Caruso, Marco Betta, docente al Conservatorio gia' direttore artistico del Teatro Massimo, dal soprano Luisa Sarlo, dai ballerini e coreografi Angela Abbigliati e Giuseppe Bonanno, dal presidente dell'Associazione Brass Group, Ignazio Garsia e dal presidente dell'Undamaris, Giulio Arena.
Al termine della serata verranno designati i vincitori ai quali andranno borse di studio, stanziate dal soprano Luisa Sarlo e dalla Provincia Regionale di Palermo, e la possibilita' di incidere/registrare un cd/dvd. Oltre che essere designati quali testimonial della solidarieta' dell'Icu nel mondo.
Quella di domenica e' la prima delle due serate del Festival, l'altra e' in calendario il 28 giugno, sempre al Teatro Politeama.
Momenti di arte pura che, pero', non fanno perdere di vista il vero obiettivo: quello, attraverso i fondi raccolti, di permettere ai bambini di Monkole di continuare a vivere. Il Centre Hospitalier Monkole, sorto per opera dell'Icu a Kinshasa, inaugurato nel 1991 e diretto dal dottor Leon Tshilolo, e' stato dichiarato Centro sanitario di riferimento per tutto il Paese.