Live Sicilia

Gela

Intimidazione, in fiamme un magazzino
Crocetta: "Continueremo a lottare"


Articolo letto 557 volte

VOTA
0/5
0 voti

crocetta, estorsione, intimidazione, mafia, racket, Cronaca, Politica
Un incendio, la notte scorsa, ha danneggiato il magazzino di un commerciante, a Gela, in provincia di Caltanissetta. L'uomo è componente della locale Associazione Antiracket. Solidarietà nei confronti dell'imprenditore è stata manifestata dal sindaco di Gela, Rosario Crocetta.
"L'incendio di stanotte del magazzino di scarpe di Lino Internullo, un associato dell'Associazione Antiracket di Gela, pone ancora una volta - dice il sindaco - il tema della violenza e delle sopraffazioni che debbono subire gli imprenditori siciliani. Nessuno si illuda, a Gela e in Sicilia è iniziata una rivolta che non può essere fermata, una rivolta che parte dalla consapevolezza che senza legalità non c'è sviluppo. La mia solidarietà a Lino Internullo, a Renzo Caponetti e a tutti i componenti dell'Associazione antiracket. Mi avranno sempre al loro fianco, indietro non si torna".