Live Sicilia

Unversità di Palermo

I nuovi corsi di laurea e quelli "spariti"


Articolo letto 842 volte

VOTA
0/5
0 voti

agraria, architettura, cancellati, corsi di laurea disattivati, Economia, giurisprudenza, ingegneria, lettere e filosofia, matematiche fisiche natirali, medicina, motorie, scienze della formazione, università di palermo, Cronaca
Agraria. Aggiunti due corsi magistrali, "Agricoltura biologica" e "Agroingegneria";

Architettura. Sparisce la magistrale di "Disegno industriale per l'area mediterranea";

Economia. Tagliata la magistrale "Economia e gestione del territorio e del turismo", nasce invece "Scienze statistiche", che accorpa in sé tre corsi affini esistenti;

Giurisprudenza. Tagliata l'unica laurea di primo livello rimasta, "Operatore in relazioni industriali".

Ingegneria. Sostanziosa contrazione delle triennali: spariscono "Ingegneria dell'automazione", "Ingegneria aerospaziale", "Ingegneria elettrica", mentre vengono accorpate "Ingegneria informatica" e "Ingegneria delle telecomunicazioni" a Palermo e "Ingegneria elettronica" e "Ingegneria elettrica".

Lettere. Tagliati "Servizio sociale" a Palermo e Trapani (ma nasce "Scienze del servizio sociale" a Scienze della formazione), "Lingue moderne per il web", "Beni demoetnoantropologici", "Beni archivistici e librari", "Discipline della musica", sparisce la distinzione in "Lettere classiche" e "Lettere moderne", in favore di "Lettere" e "Lingue e letterature moderne", così come i due corsi di "Filosofia della conoscenza e della comunicazione" e "Filosofia e scienze etiche" vengono accorpate in "Filosofia"; tra le magistrali sparisce "Tecnologia e didattica delle lingue", ma vengono introdotte "Lingue moderne e traduzione per le relazioni internazionali" e "Servizio sociale e politiche sociali" a Trapani.

Medicina. Aboliti sei corsi abilitanti alle professioni sanitarie: "Infermieristica" al Civico, "Ostetricia" a Trapani, "Ortottica e assistenza oftalmologica", "Podologia", "Terapia della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva", "Igiene dentale".

Scienze della formazione. Dalla triennale spariscono "Comunicazione internazionale", "Comunicazione pubblica", "Discipline della comunicazione", "Giornalismo per uffici stampa", "Tecnica pubblicitaria", "Educatore interculturale", "Esperto dei processi formativi ed educatore professionale", "Formatore multimediale", ma nascono i corsi di "Scienze della comunicazione per i media e le istituzioni", "Scienze della comunicazione per le culture e le arti", "Scienze dell'educazione" a Palermo e ad Agrigento", "Scienze del servizio sociale", due corsi vengono accorpati in "Scienze e tecniche psicologiche"; alla magistrale vengono tagliati i corsi di "Informatica per la comunicazione del patrimonio culturale" e di "Formazione degli adulti", "Comunicazione d'impresa e pubblicità" e Scienze della comunicazione sociale e istituzionale" si fondono in "Scienze della comunicazione pubblica, d'impresa e pubblicità" e nascono "Psicologia sociale, del lavoro e delle organizzazioni" e "Teoria della comunicazione".

Scienze matematiche, fisiche e naturali. Non verranno attivati i corsi triennali di "Scienze biologiche" a Termini Imerese e Castelbuono, le magistrali di "Biomedicina", "Ecologia e biogeografia", "Georisorse, ambiente e applicazioni archeometriche", mentre nasce il corso in "Scienze della natura". I corsi specialistici di "Matematica", "Chimica", "Analisi e gestione ambientale" e "Conservazione e restauro dei beni culturali" (triennale e specialistica) non si sono adeguati al nuovo ordinamento e resteranno in vita fino al naturale esaurimento, secondo il decreto ministeriale 509.

Scienze motorie. Aggiunto un nuovo corso di magistrale, "Scienze e tecniche delle attività sportive", e a Scienze politiche viene tagliata la triennale in "Consulente giuridico" e vengono trasformati i nomi degli altri corsi.