Live Sicilia

Il segretario del PD a Palermo

La certezza di Franceschini:
"Noi mai alleati con l'Mpa"


Articolo letto 560 volte

VOTA
0/5
0 voti

franceschini, lombardo, Mpa, regione, Politica
"Siamo per la chiarezza e la distinzione dei ruoli". Lo ha detto il segretario nazionale del Partito Democratico, Dario Franceschini, oggi a Palermo, smentendo ogni ipotesi di alleanza con il Movimento per l'Autonomia.
Rispondendo alle domande dei cronisti sulla crisi della giunta regionale, Franceschini, ha aggiunto: "E' la prima prova che quando si costruisce un'alleanza solo sulla spartizione del potere, su promesse roboanti per il sud, si fallisce". "Si tratta - ha detto - di promesse tradite dopo un anno. Ogni cosa fatta in questo periodo e' stata finanziata togliendo risorse ai Fondi Fas, cioe' a strade, treni, infrastrutture, lavoro per il mezzogiorno".

Franceschini ha poi parlato dell'emergenza rifiuti nel capoluogo siciliano; "Girando per le strade di Palermo ho visto una drammatica emergenza rifiuti. Sono stanco - ha detto - dell'ipocrisia e della falsita' della politica: l'anno scorso e' stata fatta una campagna elettorale sull'emergenza rifiuti a Napoli mentre qui, regione e citta' amministrate dal centrodestra, e' scesa una cappa di silenzio. Non si fa vedere agli italiani cosa sta succedendo nelle strade di Palermo. Noi - ha concluso Franceschini - non vogliamo strumentalizzare, non stumentalizzeremo nulla ma un po' di verita' gli italiani se la meritano".
Il segretario del Pd, prima di recarsi al cimena Imperia, ha visitato il mercato tra via Galilei e piazzale Giotto.
Franceschini, accompagnato dal capogruppo del Pd all'Ars, Antonello Cracolici, dal coordinatore regionale Francantonio Genovese e da Rita Borsellino, si e' fermato nelle bancarelle del mercato per stringere la mano ai palermitani. Un gruppo di venditori ambulanti extracomunitari lo hanno riconosciuto e lo hanno applaudito.

Commentando la relazione sulla crisi economica stilata dal governatore di Bankitalia Mario Draghi, invece, Franceschini ha detto: ""A destra pensano che in attesa che la crisi sia superata ognuno debba arrangiarsi come puo', mors tua vita mea.
Noi pensiamo che nella crisi bisogna riscoprire quei valori di solidarieta', quello spirito di aiuto reciproco che gli italiani hanno sempre conosciuto".