Live Sicilia

Salemi

Via il Caravaggio dal paese
E Sgarbi azzera la giunta


Articolo letto 722 volte

VOTA
0/5
0 voti

caravaggio, comune, giunta, salemi, sgarbi, Economia, Foto, Politica
Il sindaco di Salemi, Vittorio Sgarbi, stamane ha deciso di azzerare la giunta comunale. La decisione e' stata assunta dal primo cittadino dopo avere constatato che una sua direttiva sulla proroga dell'esposizione all'interno del Museo Civico di Salemi dell'"Adorazione dei pastori" di Caravaggio e' stata disattesa.
"Avevo disposto - spiega Sgarbi - che il capolavoro del Caravaggio rimanesse esposto al pubblico fino al 31 maggio, anche per consentire a ben 300 turisti stranieri, ospiti dell'Hotel Kempinsky di Mazara del Vallo - peraltro fatti appositamente arrivare in Sicilia - di ammirare la tela del grande artista italiano. Sono indignato perche' ho scoperto che, a mia insaputa e per non impegnare la ridicola somma di 5 mila euro destinata all'assicurazione del quadro, i miei assessori non hanno voluto prorogare la mostra restituendo la tela al Museo di Messina. Una cosa inaudita. Ma come si sono permessi? Salemi e' oggi conosciuta in tutto il mondo grazie ad iniziative culturali come la mostra del Caravaggio. E' intollerabile quello che e' accaduto" Sgarbi ha reso noto che procedera' alla designazione del nuovo esecutivo dopo le elezioni europee nelle quali e' candidato nella lista del Movimento per l'Autonomia di Raffaele Lombardo.
"Dico solo - spiega Sgarbi - che nel nuovo esecutivo entreranno assessori giovani e motivati, e che probabilmente riconfermero' solo 2 degli uscenti".