Live Sicilia

CRONACA

Siracusa, tenta estorsione a figlia e genero: arrestato cinese


Articolo letto 482 volte

VOTA
0/5
0 voti

Cronaca, estorsioni, siracusa, Le brevi
SIRACUSA. Gli agenti della Polizia hanno arrestato un cittadino di nazionalita' cinese, dopo che lo stesso aveva minacciato i proprietari di un negozio. L'uomo, Guihu Zhao, 57 anni, si era recato nel negozio di proprieta' della figlia e del genero per chiedere del denaro. Da ulteriori indagini, gli agenti hanno appurato che l'uomo, piu' volte in passato, usando violenza e minaccia nei confronti dei proprietari, aveva chiesto ed ottenuto somme di denaro che a suo dire servivano per il suo ritorno in Cina, per il fabbisogno della vita quotidiana e quale risarcimento delle spese da lui affrontate per il divorzio con la moglie. Zhao aveva anche danneggiato piu' volte la merce e il negozio stesso e minacciato a mano armata di coltello sia la figlia che il genero riuscendo, nel tempo, a farsi consegnare somme di danaro per un totale di circa 17mila euro e costringendo le vittime ad assumere per la sicurezza dell'esercizio commerciale e personale una guardia privata.
Dopo l'aresto, l'uomo e' stato trasferito presso il carcere di contrada Cavadonna.