Live Sicilia

CRONACA

Palermo, droga: in manette latitante


Articolo letto 709 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
Catturato dai carabinieri il latitante palermitano, Vito Leale, di 47 anni. Accusato di detenzione di un ingente quantitativo di droga e coinvolto in un tentato omicidio, era ricercato da tre mesi. I militari lo hanno sorpreso all'uscita dell'abitazione del cognato, e seguito lungo via Crispi, per poi fermarlo definitivamente in via Cala, a Palermo.  Colpito da un ordine di fermo emesso dalla locale Procura di Palermo, è accusato di detenzione di circa 500 grammi di cocaina e 300 di hashish, sostanza sequestrata dai militari nella notte tra
il 24 e il 25 febbraio 2009. La droga era stata trovata nascosta tra le pareti di cartongesso della cantina dell'abitazione del ricercato, in via delle Balate 2, nel cuore del quartiere Ballaro'. La perquisizione era scattata in seguito al tentato omicidio di Silvio Mazzucco, genero di Leale, arrestato lo scorso mese di marzo dagli uomini del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale nell'ambito dell'Operazione antimafia denominata "Porta a Porta", ritenuto membro di un gruppo dedito alle estorsioni e legato alla famiglia mafiosa di Palermo Centro. I
carabinieri sospettano il coinvolgimento di Leale nel tentato omicidio del genero.