Live Sicilia

Bloccato all'aeroporto

La droga nello stomaco:
arrestato a Palermo


Articolo letto 548 volte

VOTA
0/5
0 voti

aeroporto, arrestato, droga, Falcone e Borsellino, olandese, trafficante, Cronaca
Un uomo di nazionalità olandese, ma originario del Suriname, è stato arrestato per traffico di stupefacenti dalla Guardia di Finanza dell'aeroporto Falcone Borsellino di Palermo in collaborazione con il personale della Dogana. Trasportava 51 ovuli contenenti mezzo chilo di cocaina nello stomaco. La scoperta è stata possibile grazie all'eccezionale fiuto di Danko, un cane antidroga della squadra cinofili, che ha immediatamente attirato l'attenzione del suo conduttore facendo sì che l'uomo venisse sottoposto ad un controllo più accurato.
W.R.G. - 37 anni - sbarcato nel capoluogo siciliano con un volo proveniente da Marrakech, dopo uno scalo a Roma, è stato così accompagnato al vicino ospedale di Partinico e sottoposto agli esami radiologici che hanno confermato i sospetti dei finanzieri. I militari a questo punto hanno scortato lo straniero all'Ospedale Civico di Palermo, attrezzato per una eventuale emergenza legata
alla rottura di anche uno solo degli ovuli che, in assenza di una attrezzata sala di rianimazione, avrebbe potuto portare in pochi minuti il trafficante alla morte.
Il valore della cocaina sequestrata è di circa 300 mila euro.