Live Sicilia

CRONACA

Palermo, sequestrati 11 videopoker e sanzioni per 30 mila euro


Articolo letto 318 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
Proseguono i controlli amministrativi della Polizia nei quartieri popolari cittadini e della provincia, volti a vagliare la regolarita' degli esercizi adibiti ad ospitare macchinette videopoker.
Le indagini, avviate una decina di giorni fa anche grazie alla segnalazione-denuncia di alcune madri preoccupate dalla abituale frequentazione dei locali da parte dei figli, hanno messo in evidenza come la gestione delle slot illegali, in particolare a Ballaro', sia affidata ad immigrati di nazionalita' straniera.
I controlli hanno accertato infatti che sono sempre piu' cittadini di nazionalita' extracomunitaria i "tenutari" di esercizi, a volte vere e proprie bettole, adibiti alla somministrazione di alcol e bevande e piu' spesso ancora ad ospitare le slot, ovviamente scollegate dalla rete dei monopoli e prive di nulla-osta.
Al bar Vicolo di via S. Rosalia erano due i videogiochi sprovvisti di nulla osta per la messa in esercizio e non collegati alla rete telematica. I poliziotti hanno sequestrato le macchinette ed elevavano una sanzione di 4mila euro. Tre videogiochi sequestrati e sanzione di 6mila euro per il titolare di una Bettola di via delle Pergole. Uguale l'esito per l'extracomunitario gestore di una bettola in via Case di Troia e per l'italiano gestore di un bar di via Moncada. Sanzione di 1032 euro per il titolare di un centro online in via De Saliba.
Il titolare di una rivendita on line di via Silvestri e' stato invece sanzionato di 1032 euro e denunciato penalmente.
I controlli si sono estesi anche al comune di Villabate ove il titolare di un bar pizzeria e' stato sanzionato di 1032 euro perche' aveva disposto nel suo locale un numero di slot superiori a quello consentito dal metraggio.