Live Sicilia

CRONACA

Caltagirone, armato di coltello aggredisce e sequestra donna: arrestato


Articolo letto 592 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
Un giovane e' stato arrestato con l'accusa di sequestro di persona, violenza privata, porto abusivo d'arma e lesioni lievissime, dagli agenti del Commissariato di polizia di Caltagirone, in concorso con i colleghi del distaccamento della Polstrada. In manette e' finito Luca Antoci, di 24 anni.
L'operazione, che ha portato al suo arresto, e' scattata poco prima di mezzanotte, quando al 113 una voce femminile ha chiesto aiuto per un'aggressione appena subita. La pattuglia, intervenuta sul posto, nei pressi della Stazione Centrale, ha trovato una 34enne, visibilmente impaurita. La donna ha raccontato che poco prima, mentre si trovava a bordo della propria auto in sosta, in attesa dell'arrivo di alcune amiche, era stata avvicinata da un
giovane a lei sconosciuto, il quale, dapprima le ha chiesto un passaggio per Catania e al suo comprensibile diniego ha finto finta di allontanarsi. Ma dopo pochi istanti e' ritornato ed ha aperto di scatto la portiera dell'auto, lato passeggero, entrando e mostrando un coltello a scatto, con cui ha minacciato la donna e l'ha costretta a condurlo verso il capoluogo etneo. Giunta ad un
bivio, pero', la donna non ha acconsentito ad andare nella direzione ordinata, e si e' diretta verso la direzione opposta. Il giovane a questo punto si e' adirato ed ha iniziato a brandire il coltello. La vittima, a questo punto, ha fermato l'auto,
allontanando il coltello e rimanendo lievemente ferita, poi si e' lanciata fuori dall'auto, attirando l'attenzione di un passante, un vigile urbano libero dal servizio. Il giovane aggressore e' riuscito a darsi alla fuga, ma le pattuglie del Commissariato e del Distaccamento di Polizia Stradale, hanno avviato le ricerche e lo hanno rintracciato e arrestato.