Live Sicilia

L'ex governatore siciliano

Cuffaro: "Lombardo soffre
di sindrome di onnipotenza"


Articolo letto 407 volte

VOTA
0/5
0 voti

cuffaro, lombardo, sicilia, sindrome onnipotenza, Politica
"Il Processo di 'decuffarizzazione' sostituito dalla 'lombardizzazione', come direbbe qualcuno, va' inesorabilmente avanti. Abbiamo dovuto attendere la fine delle elezioni per vedere chi sono i nuovi 'lombardizzati' e trovare ulteriore conferma che essi rispondono rigidamente al requisito principale, fondamentale ed unico dell'essere dirigenti di partito o capi elettori dell'Mpa, e che si sono guadagnati la medaglietta della 'lombardizzazione' esclusivamente per meriti elettorali". Lo afferma il senatore Salvatore Cuffaro a proposito delle ultime nomine effettuate dal presidente eletto dalla coalizione di centrodestra alla guida della Regione Siciliana.
"Non volevo crederci - afferma Cuffaro - ma dopo le ultime dichiarazioni rese dal presidente, che testualmente ha affermato: 'la creazione del sottogoverno e' uno dei compiti che attiene al presidente eletto dal popolo', devo prendere atto che chi me lo aveva detto (persona di alto livello medico) aveva ragione: Lombardo e' affetto da sindrome da Dio se vogliamo essere buoni, da sindrome di onnipotenza se vogliamo essere cattivi!". "Devo comunque rilevare - conclude Cuffaro - che questa tesi ha origini recenti se e' vero come e' vero che era di opinione diversa quando, da segretario regionale del Ccd prima e dell'Udc dopo, partecipava insieme ai segretari regionali di Forza Italia e Alleanza Nazionale alle riunioni per le nomine di sottogoverno ad iniziare proprio da quelle delle Asl".