Live Sicilia

Busta con proiettili anche per vice capo gabinetto

Minacce ad Alfano


Articolo letto 623 volte

VOTA
0/5
0 voti

41 bis, angelino alfano, bossoli, lettera minatoria, mafia, proiettili, Cronaca, Politica
Due lettere minatorie con bossoli sono state indirizzate al ministero della Giustizia: una al Guardasigilli, Angelino Alfano, un'altra al suo vice capo di gabinetto, Roberto Piscitello. La notizia giunge direttamente dal dicastero del ministro siciliano. Ma, mentre ad Alfano è giunta solo una busta col bossolo, in quella indirizzata al suo vice era contenuto un messaggio con minacce di carattere personale e la richiesta di agire sul ministro ''perché non metta i vetri divisori nelle carceri''. Un riferimento, seppur velato, alla stretta decisa dal governo sul regime del 41-bis, il carcere duro per i mafiosi. Il testo di legge, il ddl sicurezza, deve ancora approdare in Senato e fra i suoi provvedimenti proprio l'obbligatorietà del vetro divisorio nei colloqui in carcere.