Live Sicilia

Il numero uno della Cgil

Epifani: "Termini Imerese?
Marchionne troppo generico"


Articolo letto 433 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
Ai piani alti della Cgil la reazione è cauta. Prudentemente "aperturista" su certi dettagli del piano Marshall di Marchionne, assai più ispida su altri versanti ritenuti  poco chiari. E' proprio la fattispecie dello stabilimento di Termini. "Marchionne ha fatto una fotografia onesta delle difficoltà, ha fatto un quadro a breve termine che si ferma al 2010-2011 e su alcuni nodi, come Termini Imerese, è stato troppo generico. Servono rassicurazioni sul futuro". Sono le parole del segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani, a seguito del tavolo su Fiat a Palazzo Chigi. Netta la carota, netto il bastone. Sulla situazione di Termini Imerese, Epifani, infatti, è stato esplicito: "Cosa vuol dire che non si produrrà più l'auto? È una definizione troppo generica".