Live Sicilia

Il puzzle da completare

Lombardo non passa, rilancia:
"Tutta la giunta entro lunedì"


Articolo letto 477 volte

VOTA
0/5
0 voti

crisi governo, raffaele lombardo, Politica
"L'ho ripetuto fino alla noia: non si azzera nulla, completo la giunta. A questo punto, entro lunedì". Al microfono del Tgweb (www.regione.sicilia.it/tgweb) il presidente della Regione Raffaele Lombardo ribadisce l'intenzione di definire l'esecutivo di palazzo d'Orleans nonostante l'invito di segno opposto giunto dai vertici del Pdl. "Se da qui ad allora - spiega Lombardo - intendono darmi
suggerimenti, purché si tratti di gente che rema a favore e che non sia collegata con chi finora ha creato solo ostacoli, potrò prenderli anche in considerazione. Ma abbiamo già avuto molta pazienza".
Per il governatore "l'unica strada per annullare le attuali distanze è quella di lavorare per la Sicilia, di capire che gli Ato vanno riformati perché ci stanno portando in malora con un miliardo circa di debiti, con le discariche stracolme e i servizi bloccati perché la gente non viene pagata. E poi, tagliando tutti
gli sprechi e gli sperperi, razionalizzando la spesa e investendo bene le risorse: quello che abbiamo fatto nella sanità va fatto nella formazione, nell'agricoltura, nel commercio. Non c'è un ramo dell'amministrazione che non abbia bisogno di una ristrutturazione profonda, di una manutenzione straordinaria senza le quali la Sicilia affonda. In caso contrario è la fine e noi, naturalmente, non possiamo permetterlo".