Live Sicilia

Ambiente

"Turtle week", per la salvaguardia
delle tartarughe marine


Articolo letto 663 volte

VOTA
0/5
0 voti

campi volontari, caretta caretta, oasi, turtle week, wwf, Zapping
Parte dal 16 giugno in Sicilia fino alla giornata clou di sabato 20 in Puglia, Calabria, Toscana, Basilicata e Sicilia la settimana che il Wwf dedica in tutto il mondo alle tartarughe marine per celebrare il centenario della nascita di Archie Carr, scienziato di fama mondiale che ha dato un fondamentale contributo alla conservazione di una delle specie simbolo dei nostri mari, la Caretta caretta, la cui sopravvivenza è fortemente minacciata, soprattutto a causa della pesca involontaria e dell'impatto con le attività umane.

Turchia, Senegal, Grecia, Malesia, America Latina e India, oltre naturalmente all'Italia: sono solo alcuni dei Paesi impegnati in progetti di tutela delle tartarughe, in cui il WWF festeggerà la Turtle Week, con mostre, liberazioni di esemplari in mare, monitoraggio delle spiagge, e soprattutto chiamando a raccolta l'intera comunità della "gente di mare" - pescatori, turisti, abitanti della costa e tutti gli amanti degli animali - per unire le forze nella salvaguardia delle 7 specie di tartarughe marine presenti negli oceani, di cui tre (la Caretta caretta, la tartaruga verde (Chelonia mydas) e la tartaruga liuto (Dermochelys coriacea), frequentano anche il Mediterraneo.

Testimonial d'eccezione dell'evento è Adriano Giannini. L'attore è stato nei giorni scorsi in Sicilia per le riprese di un cortometraggio tratto da un racconto di Andrea Camilleri, proprio a Torre Salsa all'oasi del Wwf dove c'è stato il rilascio di una tartaruga marina curata dal centro recupero del Wwf. E' stata l'occasione per lanciare un appello:
"Abbiate cura delle tartarughe marine che vivono sulle bellissime spiagge del sud Italia.

Per tutti coloro che vogliono aiutare le tartarughe marine e sostenere l'azione del WWF per la loro tutela, l'Associazione lancia la campagna "Adotta una tartaruga": con una donazione minima sul sito www.wwf.it/adozioni riceveranno in cambio un certificato di adozione, un morbido peluche o uno screensaver con bellissime immagini di tartaruga per il proprio computer.

Per chi volesse impegnarsi in un periodo di volontariato, oltre al campo antincendio, come ogni anno si può fare anche a Torre Salsa per la sorveglianza della spiaggia dove nidicano le caretta caretta.

Per leggere il programma e adottare una tartaruga marina www.wwf.it/turtleweek