Live Sicilia

Palermo, operazione Eos

Fatta brillare la bomba
dell'arsenale di villa Malfitano


Articolo letto 630 volte

VOTA
0/5
0 voti

agostino pizzuto basettoni, arsenale mafia, bomba, villa malfitano, Cronaca
I carabinieri hanno fatto brillare la bomba da mortaio che era stata ritrovata lo scorso 16 maggio a Palermo, nel parco di Villa Malfitano, nell'ambito dell'operazione antimafia Eos. Faceva parte dell'arsenale del boss Salvatore Lo Piccolo.
L'ordigno era un pericoloso residuato bellico della seconda guerra mondiale. Era in buono stato di conservazione e conteneva esplosivo ad alto potenziale. Si ritiene potesse essere ancora utilizzato come bomba a mano o con un mortaio.

L'arsenale era nella disponibilità di Agostino Pizzuto, giardiniere della villa, arrestato nell'ambito della stessa operazione. La bomba è stata fatta brillare dai militari anti-sabotaggio del Comando provinciale, in un poligono militare di Montelepre.