Live Sicilia

MAFIA

Enna, operazione "Green line": si costituisce ricercato


Articolo letto 1.072 volte

VOTA
0/5
0 voti

cronaca enna, luigi pelazza, operazione green line, Le brevi
ENNA. Si e' costituito alla polizia Luigi Russo, 57 anni, di Valguarnera, sfuggito all'operazione antimafia "Green Line" che ieri nell'ennese ha portato all'arresto di presunti boss e gregari. L'uomo, al momento della notifica da parte degli agenti dell'ordinanza di custodia cautelare, si trovava fuori dalla Sicilia per lavoro. Infatti, gestisce una societa' di trasporti, la ditta "Russo trasporti". L'indagato, informato del provvedimento, si e' consegnato spontaneamente agli agenti della Squadra mobile.
La posizione di Luigi Russo e' strettamente connessa a quella di Alfonso Di Marco, anche lui colpito da misura cautelare nell'ambito della stessa indagine. I due, in concorso con altre persone in corso di identificazione, in piu' occasioni, avrebbero minacciato, con atti intimidatori e danneggiamenti, un imprenditore affinche' si rivolgesse alla ditta Russo per il trasporto della propria merce. Circostanza che non si e' verificata in quanto l'imprenditore ha poi ceduto un ramo della propria azienda, riguardante la carpenteria pesante. I fatti si sono verificati a Valguarnera, fino al luglio 2007.
Con la cattura di Luigi Russo tutti gli indagati coinvolti nell'operazione "Green Line", destinatari di misure cautelari, sono stati posti a disposizione dell'autorita' giudiziaria.