Live Sicilia

Crisi rifiuti

Amia, Cammarata: "Oggi dal governo
i fondi per pagare i dipendenti"


Articolo letto 450 volte

VOTA
0/5
0 voti

amia, berlusconi, cammarata, rifiuti, sindaco, Cronaca, Politica
Oggi dovrebbero arrivare i soldi per risolvere la crisi dell'Amia e scongiurare nuovi problemi nella raccolta rifiuti. Lo ha annunciato il sindaco di Palermo, Diego Cammarata, all'uscita da Palazzo Grazioli, a Roma, dove ieri ha incontrato il premier Silvio Berlusconi: "Domani (oggi, ndr) il governo varerà un provvedimento che consentirà a Palermo di pagare, già la prossima settimana, gli stipendi e le quattordicesime dei dipendenti Amia".
All'incontro ha anche partecipato il ministro della Giustizia, Angelino Alfano.
"L'incontro con Berlusconi e' andato benissimo - ha sottolineato il sindaco di Palermo - il presidente come sempre ha manifestato affetto e attenzione alle esigenze della nostra citta'. In questi giorni - ha continuato Cammarata - ho lavorato a una serie di misure per risolvere innanzitutto il problema legato alla sofferenza economico finanziaria dell'Amia".
Il sindaco Cammarata ha poi aggiunto: "Con Berlusconi abbiamo discusso delle misure tecniche da attuare. Ma non abbiamo solo parlato della risoluzione del problema dei rifiuti". Nel 2010, infatti, si aprira' l'area di libero scambio nel Mediterraneo e Palermo "assumera' una forza strategica - ha sottolineato Cammarata - e quindi la nostra citta' deve prepararsi potenziando i suoi servizi e portando avanti il suo processo di crescita.
Quello che ho chiesto - ha concluso il sindaco di Palermo - e' di avere una norma specifica che mi consenta di disporre della liquidita' necessaria, con anticipazioni di risorse comunali, per far fronte a questa fondamentale esigenza".