Live Sicilia

CRONACA

Abusivismo edilizio, sequestrata la spiaggia di Lascari


Articolo letto 556 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
Gli agenti del commissariato di Cefalu' hanno sequestrato oltre 600 metri quadrati di terreno appartenente al demanio fluviale sito a ridosso della spiaggia denominata "Gorgo lungo", nel territorio di Lascari. L'area, occupata abusivamente, veniva preclusa al libero passaggio e sottratta alla fruizione dei bagnanti. A conclusione dell'operazione, denominata "Piane Vecchie", e' stata indagata una persona per occupazione abusiva del demanio fluviale e deturpamento di bellezze naturali e quattro per avere realizzato opere edili in difformita' alle concessioni edilizie e per avere realizzato sullo stesso immobile opere edili in totale assenza di licenza o non menzionate nelle istanze di sanatoria presentate al Comune di Lascari. Nel dettaglio, si tratta di villette con giardino, distanti poche decine di metri dalla spiaggia denominata "Gorgo lungo". A due delle persone indagate e' stata, altresi', contestato di avere occupato abusivamente quasi 500 metri quadrati di superficie di proprieta' del demanio marittimo, ricoprendone una parte con ghiaietto e delimitando l'area con piccole siepi ed arbusti di conifere corredati di impianto di irrigazione. In tal modo, i proprietari si erano appropriati del terreno antistante la propria abitazione, appartenente al demanio marittimo, "cancellando", di fatto, tutta la macchia mediterranea secolare che lo caratterizzava.
L'operazione della Polizia e' stata generata da un esposto di residenti avente per oggetto presunte irregolarita' edilizie realizzate a Lascari nella Contrada Piane Vecchie ed e' stata effettuata con l'ausilio dell'Ufficio tecnico del Comune di Lascari e dell'Ufficio Locale Marittimo di Cefalu'.
Nell'area e' stato anche riscontrato il deposito di materiale ferroso, la cui rimozione e' stata intimata ai proprietari.