Live Sicilia

La decisione della giunta regionale

Sciolto il cda del Consorzio Autostrade
Munafò nominato commissario ad acta


Articolo letto 970 volte

VOTA
0/5
0 voti

commissario ad acta, consorzio autostrade, munafò, sicilia, Economia, Politica
La giunta regionale ha sciolto il cda del Consorzio autostrade siciliane (Cas) e quindi nominato come commissario ad acta il dirigente generale del dipartimento Lavori Pubblici, Manlio Munafò. Il Consorzio per le Autostrade Siciliane, creato nel 1997 a seguito dell'unione dei tre differenti Consorzi Concessionari Anas per la costruzione e gestione delle Autostrade Messina-Catania, Messina-Palermo e Siracusa-Gela, era presieduto da Patrizia Valenti.

"Le varie vicende relative agli aspetti organizzativi del Cas, e i diversi inadempimenti - ha detto l'assessore regionale ai Lavori pubblici, Luigi Gentile - specialmente quelli inerenti il versante degli obblighi previsti nella convenzione con l'Anas, hanno imposto l'adozione dello scioglimento degli organi del Consorzio, anche per evitare il pericolo della rescissione della convenzione stessa". "La grave situazione del Cas -  ha detto Gentile - nel recente passato è stata oggetto di attenzione da parte dell'Assessorato, tanto che è stata avviata un'indagine ispettiva, che si è resa  incombente quando è pervenuta una nota da parte del ministro alle Infrastrutture, Matteoli, che ha rilevato criticità tali da sollecitare l'intervento di un commissario straordinario. Nonostante il lungo tempo trascorso dalla richiesta del ministro, le criticità non sono state superate".