Live Sicilia

Solidarietà

Al via la Fiera della cooperazione


Articolo letto 558 volte

VOTA
0/5
0 voti

ciss, cocis, fiera cooperazione palermo, ministero esteri, workshop, Zapping
Sviluppare la partnership tra le ong e riflettere sul mondo della cooperazione. Sono questi gli obiettivi della Fiera della Cooperazione che si terrà a Palermo sabato 4 luglio al Giardino Inglese a partire dalle 17:30. L'evento, organizzato dal Ciss in partenariato con il Cocis e altre 15 ong italiane e sostenuto dal ministero degli Esteri, si colloca nell'ambito del progetto targato Cocis "L'archivio della cooperazione non governativa italiana come strumento di documentazione e di sensibilizzazione alla solidarietà internazionale" che ha informatizzato l'esperienza fatta in questi anni dalle ong italiane.

Quello di Palermo sarà l'unico appuntamento organizzato nel Sud Italia e il secondo dei tre previsti in tutto il Paese insieme a Milano e Roma. Ad aprire il pomeriggio palermitano dedicato alla cooperazione sarà il workshop "La cooperazione, strumento ed esperienza - Volontari di ieri e volontari di oggi a confronto" che prevede gli interventi dei rappresentanti delle associazioni palermitane che realizzano progetti di cooperazione e volontariato internazionale come Sergio Cipolla (presidente Ciss), Vito La Fata (Cesie), Luigi Lo Pinto (Cooperante Asantesana), Chiara Florio e Marco Mondino (volontari Ciss).
In contemporanea al workshop, in un'altra area del giardino, andrà in scena lo spettacolo per i più piccoli "Il gatto il corvo e l'elisir dell'inganno" a cura dell'associazione culturale Pettifante.

Al termine del workshop si alterneranno danze e musiche autogestite, mentre a partire dalle 21:30 saliranno sul palco gruppi come gli Idri'a, la Sandro Minà BB, Othello e gli Apple Scruffs. Sin dal primo pomeriggio e per tutta la durata della manifestazione saranno aperti gli stand e i punti informativi delle associazioni che animano la giornata: Ciss, Al Janub, Amref, Asantesana, Centro Astalli, Cesie, Iup Organization, Libera, Navarra Editore, No Colors, Pole Pole, Simposio e Tulime.