Live Sicilia

LEGALITA'

Tre beni confiscati assegnati al comune di Monreale (Pa)


Articolo letto 382 volte

VOTA
0/5
0 voti

beni confiscati, comune di monreale, mafia, Le brevi
PALERMO. L'Agenzia del Demanio ha assegnato al Comune di Monreale tre beni confiscati alla mafia. Si tratta di un fondo agricolo, con una struttura rurale in contrada Montaperto; di un vasto appezzamento di terreno in contrada Montepetrone; di un fondo rustico con un immobile a San Martino delle Scale. Lo fa sapere il vicesindaco Salvino Caputo. Uno di questi beni potrebbe essere utilizzato per la realizzazione di un canile comunale. Mentre il fondo di San Martino dovrebbe andare ad una coop sociale.
"Il nostro obiettivo - dice Caputo - e' quello di poter utilizzare il vasto patrimonio confiscato a Cosa Nostra per cercare di incentivare l'economia e nello stesso tempo creare occupazione per i nostri giovani, cosi' come abbiamo fatto quando abbiamo dato vita al Consorzio Sviluppo e Legalita' che e' divenuto un esempio per molti comuni italiani".
Il valore complessivo dei tre beni ammonta ad oltre 300 mila euro, secondo una stima dell'Agenzia del demanio.