Live Sicilia

Palermo

Ucciardone, detenuti artisti
Al via la mostra a palazzo Jung


Articolo letto 493 volte

VOTA
0/5
0 voti

euro, fiori blu, palermo, ucciardone, Zapping
La fantasia, il colore, la creativita' per "riempire" il vuoto della pena. E' questo il significato della mostra "Fiori blu", promossa dall'assessorato alla Legalita' della Provincia di Palermo, guidato da Piero Alongi, e organizzata con la direzione della Casa circondariale "Ucciardone".

Domani alle 11, a Palazzo Jung (via Lincoln 71) il presidente della Provincia, Giovanni Avanti, e l'assessore Alongi inaugureranno l'esposizione, che raccoglie le opere di pittura e computer grafica realizzate da 16 detenuti comuni, allievi dei corsi dell'associazione "Euro - Arti grafiche e computerizzate". All'apertura della mostra saranno presenti il direttore dell'Ucciardone, Maurizio Veneziano; i curatori Maria Badalamenti e Salvatore Pipia; il presidente dell'associazione "Euro" Eugenio Ceglia; Orazio Faramo, provveditore regionale dell'amministrazione penitenziaria.

"La reclusione - commenta Avanti - non deve essere intesa come una punizione sterile e fine a se stessa ma come un'occasione per cambiare la mentalita' dei detenuti, per intervenire sul loro vissuto offrendo un'alternativa, o comunque un momento di crescita, per il futuro fuori dal carcere. Solo cosi' la detenzione puo' essere un sistema efficace di educazione e correzione, che agisce nel profondo del singolo e della societa'".