Live Sicilia

Protesta dei vigili del fuoco ad Agrigento

Se i pompieri restano senza acqua...


Articolo letto 399 volte

VOTA
0/5
0 voti

agrigento, conapo, protesta, società girgenti acque, vigili del fuoco, Cronaca
"Che i Vigili del Fuoco debbano combattere le avversità e gli incendi è un luogo comune, ma che i Vigili del Fuoco debbano invece sudare per avere l'elemento essenziale per operare questo ci sembra troppo". E' l'apertura della nota diramata dalla segreteria della provincia di Agrigento del Conapo, sindacato dei vigili del fuoco. In una lettera indirizzata al prefetto e al sindaco di Agrigento, i pompieri sostengono che "stanno riscontrando difficoltà nell'approvvigionamento idrico per il rifornimento di acqua per le autobotti". Inoltre segnalano come queste difficoltà siano sorte da quando la gestione dell'acqua è stata affidata alla società Girgenti Acque. "I vigili del fuoco non sono autorizzati a riempire le autobotti tanto che sono stati cambiati i lucchetti e i Vigili non sono più in possesso delle chiavi".

E il sindacato racconta un episodio. "In data 10.07.2009 a una squadra dei Vigili del Fuoco che si era recata al distributore di S. Giuseppuzzo, dopo aver eseguito un intervento dovendo riempire l'APS (Autobotte pompa serbatoio) gli è stato riferito che i Vigili del Fuoco non erano autorizzati
al rifornimento e che 'solo in quell'occasione ci avrebbero fatto un piacere' inoltre al personale è stato fatto firmare un buono per l'acqua che era stata prelevata per l'automezzo".